La Parigi di Degas: in mostra a Roma i suoi ferri del mestiere

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dal finestrino del tram in viaggio, i volti dei passanti apparivano sfocati. Degas si rendeva conto che la vita moderna era vita in movimento… Questi appunti, che introducono la mostra Ai tempi di Degas, aperta fino al 27 agosto allo Spazio Fontana del Palazzo delle Esposizioni di Roma, sono tratti dall’omonimo albo illustrato di Samantha Friedman, curatrice del Museum of Modern Art di NYC, e Cristina Pieropan, illustratrice, che ha ispirato l’allestimento.

Oltre alle tavole originali che compongono il libro, sono esposti veline e schizzi, lastre di zinco e una serie di acqueforti con prove di stampa che ci accompagnano alla scoperta delle tecniche dell’incisione e dell’acquaforte utilizzate dal maestro francese. L’allestimento “immersivo”, semplice ma efficace, ci trasporta nell’atmosfera della Parigi di fine Ottocento, mostrando come l’idea del libro abbia preso corpo e raccontando, pagina dopo pagina, l’evoluzione di Degas dalla fase iniziale, improntata di forte classicismo, a quella che lo ha reso poi indiscutibilmente famoso grazie allo sguardo attento con cui osservava le persone: dalle stiratrici, al pubblico delle gare dei cavalli, alle ballerine dell’Opera.

Completa la mostra un ricco calendario di laboratori che conducono scuole e famiglie nelle strade e negli interni della Parigi del tempo: visite in mostra e workshop per approfondire le tecniche dell’incisione, scoprire il funzionamento degli strumenti calcografici, dal torchio al bulino e alle sgorbie presenti in mostra.

Info – Spazio Fontana – Palazzo delle Esposizioni – via Milano 13 – Roma; orari:  domenica, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 12.00 alle 20.00; sabato dalle 12.00 alle 23.00; lunedì chiuso

www.palazzoesposizioni.it

 

Pin It

Rispondi