Video: il Tour du Visò

La regione francese del Queyras (dipartimento Haute Alpes) è ricca di spunti per vacanze all’insegna dell’artigianato, della storia medievale delle vallate e del buon cibo di montagna come i suoi deliziosi formaggi, ma è anche il punto di partenza per il tour completo del Mont Visò (Monviso all’italiana), la montagna dalla quale ha origine il fiume Po.

A Ristolas, un paesino nella valle creata dal fiume Guil, e nei paesi vicini di Saint Veran e Aiguilles Abriès, sono nate negli ultimi anni numerose organizzazioni che propongono attività sportive, sia invernali che estive, ma ultimamente ciò che più attrae i turisti nella valle è l’interessante e suggestivo trekking del Tour du Visò.Una passeggiata che generalmente dura 5 giorni dormendo in 4 rifugi bene organizzati come il Vallanta (2450 m), l’Alpetto (2268 m), il Barbara Lowrie (1753 m) e il Willy Jervis (1732 m).

Si inizia il tour in senso antiorario risalendo la valle sino al Rifugio Vallanta. Si prosegue aggirando il Monviso sul lato occidentale sino a raggiungere il rifugio Alpetto per poi raggiungere il  Quintino Sella dal quale si osserva, nelle giornate limpide, la pianura Padana sin oltre le colline di Torino. La passeggiata prosegue tra le aspre valli rocciose presenti sul lato orientale del Monviso sino al tranquillo rifugio Barbara.

Gli ultimi due tratti del trekking, quello sul rifugio Jervis e il rientro a Ristolas avvengono tra fitti boschi e prati fioriti sostando per il pranzo al sacco in riva a laghetti dalla acque fresche e cristalline.

In questo primo video del Tour du Visò, pubblicato sul sito di viaggi wtreportage.net, ed effettuato insolitamente con l’aiuto di alcuni lama per il trasporto delle attrezzature, si raggiunge il rifugio Vallanta. Altre puntate del percorso saranno pubblicate nei prossimi mesi.

Schermata 2016-05-25 alle 23.03.01

Pin It

Rispondi