Vincennes: un tesoro alle porte di Parigi

Questo slideshow richiede JavaScript.

Non è molto conosciuta, eppure Vincennes, appena cinque km da Parigi, al capolinea della linea 1 della metropolitana, è parte integrante della storia francese. Sono molte le personalità che hanno vissuto in questo comune a sud est della capitale. Il suo castello, dal torrione medievale più alto d’Europa, è stato, inoltre, residenza reale per molte teste coronate, da Filippo Augusto fino a Luigi XIV.

La cittadina deve il suo nome al bois de Vincennes, oggi l’area verde più estesa di Parigi (è 4 volte più grande di Hyde park) e luogo di picnic e belle passeggiate. Questo territorio attirò nell’XI secolo il re di Francia, Luigi VII, che lo adibì a sua riserva di caccia. La piccola costruzione, edificata nel 1150, divenne poi residenza reale sotto Filippo Augusto e si arricchì della Sainte Chapelle grazie a Luigi IX.

Il castello è stato nel corso dei secoli fortezza militare, residenza reale, luogo dove si celebrarono le nozze dei monarchi e che vide la morte di re e personaggi importanti della storia francese e non solo. È qui che nacque Carlo V , che morirono Luigi X, Carlo IV, Carlo IX, il Mazzarino (ministro di Luigi XIII e XIV) Enrico V, re d’Inghilterra. È qua che D’Artagnan svolse il ruolo di “secondino” a metà del 1600. Praticamente tutti i monarchi francesi passarono e soggiornarono a Vincennes tra l’XI e il XVII secolo.

In epoche più recenti il complesso del castello è servito come base militare e la sua torre come prigione di molti personaggi di rilievo storico e culturale. Diderot, il famoso filosofo, venne rinchiuso qui per tre mesi, nel 1749. Stessa sorte toccò al conte de Sade qualche anno più tardi. Il 15 ottobre 1917, nei pressi della fortezza, è stata eseguita la sentenza di condanna a morte per fucilazione di Mata Hari, la famosa spia al servizio della Germania…

Insomma, questo piccolo centro nella periferia parigina, fuori dai giri turistici e che probabilmente molti non hanno neanche mai sentito nominare, offre un interessante viaggio nella storia e nel verde.

Per chi si trova a passare per Vincennes, consiglio una passeggiata nel Parc Floral, che si trova alle spalle del castello, pochi minuti a piedi. È un bellissimo e grandissimo spazio verde a metà strada tra un bosco e un orto botanico, che incanta per pace e varietà vegetali. In fondo c’è anche uno spazio per i bambini.

Info – Il castello apre dalle 10:00 alle 17:00, tra il 23 settembre e il 20 maggio, e dalle 18:00 alle 20.00 tra il 20 maggio e il 22 settembre. Il costo della visita è di 8,5 euro. http://it.chateau-vincennes.fr

 

Pin It

Rispondi