Il Natale parigino: tra mercatini, specialità gastronomiche e spettacolari piste di pattinaggio  

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mercatini, luci e decorazioni, piste di pattinaggio hanno invaso, come ogni anno, le vie della capitale francese. Sebbene non raggiunga il livello dell’Alsazia, anche Parigi propone infatti una grande varietà di attività natalizie, per tutti i gusti.

Come non citare uno dei mercatini più noti? Più di 200 chalets in legno si estendono lungo gli Champs Elysées fino a Place de la Concorde. Nonostante all’apparenza la maggior parte dei parigini sembri snobbare questa “attrazione turistica”, in realtà tutti finiscono per farci un giro, almeno una volta, sotto le festività. Nei momenti di punta la folla può essere davvero pressante, ma ne vale la pena per respirare la vera atmosfera natalizia tra vin chaud, artigianato e luminaire.

Chi fosse alla ricerca di un mercato 100% alsaziano, lo troverà allestito nel piazzale antistante la Gare de l’Est. Più che per cercare idee regalo, si viene in questo mercato per degustare e acquistare prodotti tipici della regione che più sente la tradizione natalizia. Bretzels, pain d’épices, galette di patate, o tarte flambée (una sorta di pizza con cipolle e pancetta)… c’è solo l’imbarazzo della scelta nella varietà di prodotti gastronomici proposti e, spesso, preparati almomento. Impossibile non tornare a casa con un sacchetto pieno di specialià alsaziane.

Sotto Natale, anche i classici mercatini vintage cambiano veste, per soddisfare gli amanti del radical chic alla ricerca di regali alternativi da mettere sotto l’albero. Natale vintage, dunque, tra gioielli, vinili d’epoca e occhiali vistosi. Segnaliamo, tra gli altri, la boutique effimera Silencio a  rue Montmartre nel 2° arrondissement, e il Salon du Vintage del Marais, nella Halle des Blancs Manteaux.

E per chi avesse già pensato a tutti i regali e fosse alla ricerca di un po’ di divertimento spensierato, Parigi propone in diversi punti della città piste di pattinaggio sul ghiaccio. La più suggestiva? Sicuramente quella allestita al primo piano della Tour Eiffel: a quasi 60 metri da terra, 190 metri quadri di pista di ghiaccio permettono l’esperienza unica di pattinaggio con vista sulla città.

A un mese dagli attentati del 13 novembre, la capitale francese sta ritrovando con fatica, giorno dopo giorno, il suo equilibrio. Pur in un clima ancora abbastanza surreale, tra sirene e colis suspect, gli abitanti della città stanno riconquistando il loro ritmo di vita e la loro quotidianità. Ed è in questa prospettiva che queste e tante altre attività organizzate per l’arrivo del Natale sono state mantenute anche per quest’anno in un momento cosi difficile per la città.

Info – Pista di pattinaggio Tour Eiffel www.toureiffel.paris/fr/actualites/a-la-une/325.html

Pin It

Rispondi