Chagall: musica per i miei occhi

La “musica” di Chagall risuona alla nuova Philharmonie di Parigi. Eh, sì… quello che ci piace della capitale francese è la sua attitudine a convogliare cultura, esposizioni e nuove grandi architetture verso le periferie, e non per forza quelle più bourgeoises del XVI Arrondissement.

Questo slideshow richiede JavaScript.

E’ anche il caso della Philharmonie. Inaugurata tra polemiche e curiosità (al momento dell’apertura i lavori non erano ancora terminati!), la nuova Filarmonica, una delle ultime opere di Jean Nouvel, l’architetto più noto di Francia, ha aperto le porte lo scorso gennaio all’interno del Parc de la Villette. Siamo quindi nel XIX Arrondissement, a due passi dal Peripherique e alle porte della banlieu, in una delle zone verdi più grandi della città, consacrata alle scienze e alla musica.

La Philharmonie nasce dalla volontà di dare a Parigi un nuovo auditorium per la musica sinfonica, ma non solo. E’ pensata, infatti, anche come spazio espositivo, dedicato al mondo della musica a 360° gradi. E dopo il grande successo dell’esposizione dedicata a David Bowie, dal 13 ottobre ospita il mondo onirico-musicale di Chagall con “Marc Chagall. Le triomphe de la musique”.

Cronologicamente parlando, l’esposizione comincia dalla fine, con uno spazio dedicato alla decorazione del soffitto dell’Opéra Garnier, realizzata dall’artista alla fine della sua carriera. Grazie alla collaborazione dell’Istituto Culturale di Google di Parigi, l’opera viene riprodotta in una versione digitale in altissima definizione.. nessun particolare della spettacolare opera, che di solito si ammira da lontano e con il naso all’insù, potrà più sfuggire!

Si prosegue in un percorso che si snoda tra violini, trombe, arpe e violoncelli, personaggi che danzano e suonano, per un totale di 270 opere. Una girandola di colori che sembra quasi far emergere la musica dalle opere dell’artista.

Sicuramente tra le esposizioni da non perdere in questo autunno, è anche un’ottima occasione per visitare i sorprendenti spazi della nuova Philharmonie de Paris.

Dal 13 ottobre 2015 al 31 gennaio 2016

Infohttp://chagall.philharmoniedeparis.fr/

Pin It

Rispondi