Lione e Rhône-Alpes conquistano Expo

DSCN3545Expo: Lione e Rhône-Alpes lasciano il segno. Ancora pochi giorni per ammirare lo spazio che la regione si è ritagliata all’interno del Padiglione Francia.

Bellissima l’area espositiva di 300 metri punteggiata da 6 cupole, bianche e sospese, che scandiscono il percorso del visitatore, proponendo un’immersione quasi sensoriale nei sapori e nel talento diffuso della regione, attraverso alcuni fil rouge emblematici: i tantissimi chef stellati (ci sono 6 ristoranti “3 stelle Michelin” quando in tutt’Italia ce ne sono solo 8), la geografia atipica di un territorio francese che unisce le Alpi ai primi contrafforti del Massiccio Centrale, i campi di lavanda nelle zone a ridosso della Provenza, i terreni fertili del Beaujolais, e poi la produzione viticola, la coltura delle piante aromatiche e medicinali, i prodotti di qualità e l’elemento acqua rappresentato quasi emblematicamente dalla località e dal brand Evian.

DSCN3540

Poche altre realtà territoriali hanno saputo farsi apprezzare per il modo di porsi e di interpretare il tema forte,  “nutrire il pianeta”, del grande evento globale. E dopo l’inaugurazione, l’8 maggio scorso, alla presenza di Jean-Jack Queyranne, presidente della grande regione transalpina, è stato un continuo via-vai di visitatori, di curiosi e di delegazioni internazionali, interessati ad assaggiare i piatti firmati dal grande Régis Marcon ma anche a partecipare ai tanti incontri e convegni che hanno messo in rilievo i temi dell’alimentazione, della campagna e di chi la lavora, oltre che della proverbiale tradizione del buono che ha fatto della Rhône-Alpes con la sua capitale Lione una sorta di Shangri-Là dell’alta cucina e della buona gastronomia francese.

DSCN3554

Il grande Paul Bocuse lo ripeteva spesso: “Rhône-Alpes è la dispensa della Francia”. Anche a Milano e ad Expo se ne sono accorti. Ed è il nostro complimento.

INFO – Lo spazio “Rhône-Alpes” può essere ammirato all’interno del Pavillon France fino al 25 giugno. Sul sito www.regards-sur-nos-assiettes.fr è possibile ammirare il film “Sguardo sui nostri piatti” girato nella regione da Pierre Beccu e che uscirà in Francia il prossimo settembre. 

Pin It

Rispondi