Le mot de la semaine

LE MOT DE LA SEMAINE: pot-pourri

imagesLa parola che ho scelto questa settimana  è  pot-pourri , una parola composta in uso anche nella nostra lingua per indicare una miscellanea di cose diverse e di varia natura che possono andare dal miscuglio di fiori secchi e profumati alla raccolta di brani musicali (medley). In origine pot-pourri era la traduzione letterale di un piatto castigliano “olla podrida” (letteralmente: pentola marcia), fatto con diversi tipi di carne e di verdure, in cui era già presente la nozione di “miscuglio eterogeneo”.  La zuppa, come del resto tante altre cose, arrivò in Francia grazie a Napoleone e il nome venne francesizzato e distorto.  Il pot-pourri, infatti,  non ha nulla di marcio, podrido, ma ha invece ingredienti  “poderosos” , ricchi e nutrienti.

Pin It

Rispondi