Le mot de la semaine

LE MOT DE LA SEMAINE: santons

santonCari amici di Vogliadifrancia, dopo la crèche non potevano mancare les santonsCosa sono? Piccole figurine variopinte in argilla che nel presepe rappresentano il Bambino Gesù, la Vergine Maria, San Giuseppe, il bue e l’asinello, i Re Magi, i pastori, insomma tutti quei personaggi che animano la scena della Natività. Furono venditori ambulanti napoletani che nel XVII° secolo  introdussero queste statuine nella zona della Provenza.

Il termine santons dal provenzale “santoun” che significa piccolo santo o piccola santa indicava infatti gli stampi di gesso venduti dai napoletani e da loro chiamati “santi bélli”. Pensate che le prime figurine venivano realizzate in mollica di pane poi poco a poco fu preferita l’argilla rossa di Provenza, evidentemente più solida.

Oggi i tra i santonniers possiamo trovare dei veri artisti! Insomma, se avete tempo e voglia, dopo San Gregorio Armeno andate anche alla scoperta dei tanti “ateliers de santons” della Provenza…

Pin It

Rispondi