Valle della Loira: charme e design in una ex fattoria

Fréderic Rual - Régisserie de ChanteloupCentreC’era una volta ad Amboise, già celeberrima per il castello “di Leonardo”, un nobile che nel Settecento si era fatto costruito una “fattoria modello” dove ospitava il suo “régisseur”, il fattore che gestiva la tenuta. Proprio lì, c’è oggi una “maison d’hôtes” piena di storia e di design. by paolo galliani

Ci arrivo senza il navigatore perché ho voglia di affidarmi all’istinto, al caso, alla sorpresa. Non mi capita mai quando devo andare in un albergo, mi succede invece spesso se ho prenotato un soggiorno in una Maison d’hôtes. E che importa se giro a vuoto per 15-20 minuti perché alle porte di Amboise è campagna pura e le cascine un po’ malconce della località Chanteloup mi disorientano. Poi da un cortile sbuca una signora con l’aria da lavoratrice della terra e rivela l’arcano: “il posto che cerca è qui alle sue spalle, segua la strada sterrata e vada sempre diritto”.

La Régisserie de Chanteloup

Bene, sono arrivato al B&B alla francese che ha appena aperto monsieur Fréderic Rual nell’Indre-et-Loire, Valle della Loira, a due passi dal castello reale di Amboise e da quello di Clos Lucé dove ha vissuto gli ultimi anni della sua vita il grande Leonardo da Vinci. Me l’avevano consigliato senza darmi molte indicazioni e in effetti guardando questo bel casolare in pietra grezza, circondato da un giardino dilatato, curato e incorniciato da stradine in ghiaia, mi avventuro in una previsione: all’interno troverò un casale pieno di mobili, suppellettili e attrezzi agricoli recuperati al passato o rintracciati in qualche mercatino. Mi sbaglio e me ne rendo subito conto quando il proprietario mi saluta dalla finestra, si premura di venirmi a dare il benvenuto e ad accompagnarmi nella mia chambre al primo superiore, ampia, mansardata, essenziale e minimalista, con le travi a vista, una lanterna da terra giapponese in carta di riso e un’assenza evidente, apprezzatissima: la televisione.

Mi metto a curiosare nel resto della casa ed è un trionfo di design e buon gusto. C’è molto Philippe Starck, l’uomo dell’iper-surrealismo e dell’high-tech trasparente, è ovunque. E con lui gli oggetti-cult di casa Kartell, di Artemide: le sedie Louis Ghost, due leziose lampade Bloom di Ferruccio Laviani, un divano Pop di Piero Lissone, sedie Miss Less sempre di Starck e la slanciata Castore.

La mattina, colazione stilizzata a base di brownies, piccoli plume-cakes, frutta di stagione, burro e marmellate bio, sullo sfondo del camino acceso e di libri d’arte e di fotografia. Fréderic accenna alla storia di questa contrada e della proprietà che ha rilevato, lasciando Parigi dove si occupava di finanza per una società privata. Era una “fattoria modello” a fianco di un castello che non c’è più, fatta costruire alla fine del Settecento dal Duca di Choiseul, vecchio ministro di Luigi XV, perché potesse ospitare il régisseur, ovvero il fattore che gestiva la proprietà per conto dei signori dell’epoca. Grande Storia.

Scopro che per il momento le camere sono 3 (presto ce ne sarà una 4): la Chambre Pagode, la Chambre du Parc e la Suite Choiseul, tutte patinate (in parte) da Fabienne Merenne (la camera del parco è affrescata  da un’altra artista, Corinne Tual). I prezzi, prima colazione inclusa, variano in base alla stagione (bassa da ottobre a marzo): camera Pagoda 98-115 €; camera del Parco 115-135 €; Suite Choîseul 145-165 €.

Al momento di ripartire mi fermo ad ammirare un’ultima volta tre miroir sorcières, lineari e sobri specchi concavi appesi alla parete della tromba della scala. Mi hanno sempre affascinato con quella loro aria esoterica e misteriosa e Fréderic mi dà la dritta: le ho acquistate a Parigi, da Sentou, in boulevard Raspail. Buono a sapersi. Ringrazio e saluto. Mi sarei fermato una notte in più. L’ultima nata tra le Maison d’hôtes che si specchiano nella Loira meritano il bis e qualcosa di più: come i piaceri della vita.

Info pratiche
LA RÉGISSERIE DE CHANTELOUP
Route de Saint Martin le Beau
37400 Amboise
Tel. +33 (0)2 18 06 12 75
Cell. +33 (0)6 17 15 58 99
Mail: regisseriedechanteloup@hotmail.fr
Sito web: www.regisseriedechanteloup.com

Pin It

Rispondi