Bretagna: dormire “a chiglia in giù”

image005BretagnePrendi un gozzo destinato al macero, ribaltane la chiglia e usalo come tetto per coprire un ex ricovero di attrezzi di pietra e trasformalo in B&B low cost! È uno degli ingegnosi “riciclaggi” operati da una coppia di bretoni nella penisola di Crozon. by martine buysschaert

Una vera delizia questa QUILLE EN L’AIR, baracca un tempo usato per riparare gli attrezzi, pareti di pietra arenaria, persiane di una azzurro acceso, travi in legno biondo, parquet in doucier (una sorta di teck), un letto matrimoniale alla francese (eppure elettrico!), un bagno privato in legno e persino il “salotto da giardino”. Il mio co-blogger Paolo Galliani, che ci è stato tempo fa, me ne ha raccontato un gran bene.

SONY DSC

Ma non finisce qui: Pierre, ex sommozzatore professionale, e Patricia, sua moglie, geniali padroni di casa nativi della zona, hanno “ormeggiato” nel loro giardino anche LA CALOGE, un ex gozzo – anche lui fuori servizio – bloccandolo fra pali di legno e ricoprendolo con uno spettacolare tetto di stoppia. Fra le travi azzurre, le pareti bianche, un letto matrimoniale largo 160 cm, l’albero maestro che regge un tavolino, il bagno in acacia e un giardinetto privato, questa barca in pensione, orientata a ovest, è il rifugio giusto per “lupi di mare” innamorati! È bello addormentarsi fra i mille particolari dal sapore marino – galleggianti, salvagenti, legni e sugheri ricuperati lungo la spiaggia, reti e pulegge – soprattutto dopo aver percorso il vicino sentiero costiero del Cap de la Chèvre.

Kastell-Din-La-Calorge

Ma se soffri il mal di mare e hai nostalgie più gitane che marine, il KASTELL DINN – questo è il nome della struttura – ti propone anche un soggiorno in una graziosa e colorata ROULOTTE. Per gli amanti del tradizionale, o le famiglie più numerose, ci sono anche tre camere nella casa, tra cui una suite con camera al pianterreno e l’altra in soffitta! Come spazio comune c’è in giardino l’ABRI DU MARIN (come dire “il rifudio del marinaio”), dove viene servita la prima colazione ed è a disposizione un angolo cottura per prepararsi un pranzetto o il picnic da portarsi appresso nelle fantastiche passeggiate lungo la costa, a piedi, a cavallo o in mountain bike. Puoi fare diving nei dintorni o arrivare fino alla baia di Douarnenez: avrai solo l’imbarazzo della scelta.

Se sceglierai di andare in questo piccolo angolo di paradiso, ti avverto: la cosa più difficile sarà “levare le ancore”!

Info pratiche
PIERRE CARN e PATRICIA MENESGUEN
Hameau de Kerlouantec
29160 CROZON
Tel. fisso +33 (0)2 98 27 26 40
Cell. +33 (0)6 62 52 96 61
menezpat@gmail.com
Tariffe per una doppia: da 61 € a 96 in base all’alloggio e alla stagione
Dai un’occhiata al sito di KASTELL DINN, ci sono un sacco di foto!

Pin It

2 thoughts on “Bretagna: dormire “a chiglia in giù”

  1. Pingback: Bretagna: battuta di pesca a piedi con degustazione! | vogliadiFrancia ♥ la Francia che piace agli italiani

Rispondi