Ionesco e il delirio di una coppia che “scoppia”

IonescoLa tartaruga e la chiocciola sono o no lo stesso animale? È la questione sulla quale litiga ossessivamente la coppia di protagonisti di DELIRIO A DUE, l’anticommedia di Eugène Ionesco in scena al TEATRO ASTRA DI TORINO fino al 20 aprile. by martine buysschaert

Ci sono Lui e Lei – Ionesco non ha dato loro neppure un nome –, moglie e marito infelici e insoddisfatti della vita. Lei un po’ tirannica, lui un po’ codardo. Mentre fuori dall’intimità della casa imperversa una guerra, la loro discussione “sul sesso degli angeli”, ovvero sulle differenze fra chiocciola e tartaruga, sfocia ben presto in altri litigi sempre più violenti e cattivi in cui il gioco al massacro consiste nell’incolpare l’altro dei propri fallimenti o dei limiti che non si vogliono accettare. Il “delirio a due” s’interrompe di tanto in tanto per risolvere pragmaticamente gli effetti sempre più tangibili del conflitto in atto fuori – calcinacci, pareti che crollano etc. – per poi tornare alla veemenza e allo “scoppiarsi” della coppia.

Elena Bucci e Marco Sgrosso in Delirio a due_foto Patrizia Piccino--640x360

La pièce surreale e sulfurea dell’autore franco-rumeno – una delle sue opere minori (1962) –, in tempi in cui l’abuso di violenza verbale rivaleggia con il disfaccimento sociale, assume una valenza particolare, estremamente puntuale. Lei, Elena Bucci, e Lui, Marco Sgrosso, non sono solo gli interpreti di questo lavoro, ma ne hanno curato anche la regia, i costumi e le scene. Ionesco “è’ un autore attualissimo” sottolinea Marco Sgrosso, “perché, come tutti i grandi, ha attraversato il tempo. Con la sua drammaturgia è stato capace di intercettare gli smottamenti della società e del linguaggio e quello di cui si parla in Delirio a due è qualcosa che ci riguarda. Nello spettacolo si mescolano la risata e l’amarezza, proprio come accade nella vita; ci si diverte, ma vengono aperti squarci anche un po’ inquietanti”.

È l’ennesima occasione offerta da TORINO INCONTRA LA FRANCIA per riflettere.

DELIRIO A DUE
Teatro Astra
via Rosolino Pilo 6
Compagnia Le Belle Bandiere in co-produzione con TPE
Spettacolo in italiano.
Ingresso a pagamento
Informazioni: info@fondazionetpe.it
Tel. 011 563 4352

Pin It

Rispondi