Mangiare a Parigi (5° puntata): tavole “world food”

Rivolto agli esterofili… Mangiare giapponese, vietnamita, fusion o londinese? A Parigi “mangiare il mondo” è facile, e anzi va molto di moda. Ecco qualche indirizzo di punta. by paolo galliani

1. Nipponico con vista. Non soffrirete certo di vertigine ma il panorama è davvero mozzafiato. Dove? All’ultimo piano – l’ottavo – delle Galeries Lafayette, al ristorante La Terrasse → 40 Boulevard Haussmann (IX arr.) – tel. 01 73 71 90 50 – lunedì-venerdì 12-18.30 – si può anche prenotare ←. L’ambiente richiama il ponte superiore di certe navi da crociera affacciato sui tetti dell’Opéra, nobilitato dalla cucina originale di Fumiko Kono, una chef molto zen, e dai dolci di Pierre Hermé. Atmosfera vagamente nipponica e molto contemporanea, piatti dove abbondano insalate e frutti di mare, prezzi che navigano fra i 15 e i 30 euro. Insomma, si può fare. È possibile anche una piacevole sosta tea time!

2. Decisamente più cari i pranzi e le cene fusion look firmati da Sylvain Ruffenach alla Maison Blanche → 15 Avenue Montaigne (VIII arr.) – tel. 01 47 23 55 99 – luned’-venerdì 12-14 e 20-23, weekend 20-22 – metrò Franklin D. Roosevelt o Alma-Marceau  ← spettacolarmente allestito all’ultimo piano del Théâtre des Champs-Élysées, con lo sguardo direttamente puntato su Les Invalides e sulla Tour Eiffel. Chi può permettersi di spendere dai 55/60 (mezzogiorno) ai 70/110 euro la sera, sa dove andare.

3. Se non temete il jet lag del viaggio di ritorno e cercate una sosta prolungata, andate al Dong Huong → 14 Rue Louis-Bonnet (XI arr.) – tel. 01 43 38 25 74 – aperto tutti i giorni, salvo il martedì, 12-22.30 ←: è il posto migliore di Parigi per gustare le zuppe “pho” vietnamite a prezzi soft.

4. Oppure, se vi va di spendere 48-58 euro – due i menù proposti –, raggiungete il Bon (Kushikatsu) → 24 Rue Jean-Pierre Timbaud (XI arr.) 01 43 38 82 27 –  tutti i giorni a pranzo ← che sta imponendosi come uno dei migliori ristoranti giapponesi della capitale. Lo chef Osuke Wakasa ha tre ristoranti in Giappone, tra cui uno stellato.

5. Se tutto questo “viaggiare” vi ha stancato e sentite una nostalgia british correte da Rose Bakery → due indirizzi: 46 Rue des Martyrs (IX arr.) – tel. 01 42 82 12 80 oppure 30 Rue Debelleyme (III arr.) – tel. 01 49 96 54 01 ←. Un locale che è sala da tè, pasticceria e insieme drogheria. Cucina sostenibile, fatta di cose semplici e naturali, dai curiosi abbinamenti dolce-salato e dai forti accenti britannici: cakes, scones, bread e pudding.

Ricordiamo gli altri post dedicati ai ristoranti di Parigi:  bistrot clicca qui, tavole low-cost clicca qui, mense di politici e militanti, clicca qui, indirizzi brunch clicca qui. Fra poco, dulcis in fundo, le tavole italiane!


Pin It

4 thoughts on “Mangiare a Parigi (5° puntata): tavole “world food”

  1. Pingback: Mangiare a Parigi (6° puntata): cucina italiana | vogliadiFrancia ♥ la Francia che piace agli italiani

  2. I’ve been exploring for a bit for any high-quality articles or blog posts on this sort of area . Exploring in Yahoo I finally stumbled upon this website. Studying this info So i’m glad to show that I’ve a very just right uncanny feeling I found out just what I needed. I so much definitely will make certain to don?t fail to remember this web site and provides it a look on a relentless basis.

  3. It has the as you learn my thoughts! You appear to realize lots approximately this kind of, as you submitted this e-book inside or something like that. I have faith that you could do this with some % they are driving your message house a small amount, on the other hand as an alternative to which, that would be amazing blog. A fantastic read. Let me be back again.

Rispondi