Nelle case degli scrittori (3° puntata): nel mulino di Aragon

Terza tappa lungo la Route des maisons d’écrivains, da Parigi alla Normandia, per entrare nelle vite degli scrittori. La romantica dimora fonte d’ispirazione per la coppia Elsa Triolet e Louis Aragonby chiara todesco

Le moulin est beau et extraordinairement romantique” scriveva Elsa. Beh, lo scriviamo anche noi sul nostro diario di viaggio: non può essere altrimenti. È proprio bello e romantico questo vecchio mulino. È il Moulin de Villeneuve, la casa-rifugio di una coppia d’arte. Elsa Triolet (1896-1070), scrittrice francese di origine russa, e il poeta Louis Aragon (1897-1982) s’incontrano a Parigi a La Coupole, il locale di Montmartre ritrovo di tutti gli artisti, e non si lasciano più. Lui le regala “ce petit coin de terre de France” e qui si amano, s’ispirano, scrivono, riposano.

Il calendario della casa è fermo sulla data “mardi 16 Juin”, il giorno della morte di Elsa, proprio qui nel parco per una crisi cardiaca. Notiamo che c’è anche la cravatta di lui gettata su uno scaffale. Come se i due scrittori fossero ancora lì, come se tutto fosse appena successo. È questa l’atmosfera che si respira in questo posto: sembra di entrare nell’intimità della coppia, viene da chiedere il permesso prima di varcare la soglia e ci sembra quasi che da un momento all’altro compaia la padrona di casa ad offrirci un tè. Sì, proprio lì, in quella cucina rustica e semplice, con le sedie di vimini e il grande tavolo di quercia. Ora c’è silenzio, ma un tempo doveva essere ben animata, con tutti gli amici riuniti intorno al tavolo. Proprio come in una bella scena di campagna. In ogni caso se volete prendervi un tè c’è un salon de thé a diposizione dalle ore 14 alle 18.

Che al mulino ci sia il tocco della mano di Elsa è fuori dubbio: tappeti, decori e colori rimandano agli ambienti russi. Ma uscendo nel parco si respira subito di nuovo aria francese: siamo a sud di Yvelines, nel cuore della valle de la Rémarde. Una passeggiata è quello che ci vuole.

Prima di andarcene non dimentichiamo di dare un’occhiata al programma delle esposizioni: il Moulin de Villeneuve infatti, durante tutto l’anno, ospita incontri, mostre e spettacoli. Quest’estate: Jacques Villeglé con i suoi collages (dal 12 maggio al 16 settembre), Fabrice Brunet e le sue sculture (dal 23 giugno al 9 settembre). Se poi passate di qui il 24 giugno potete anche partecipare a un picnic collettivo organizzato all’interno del parco, dividendovi una baguette con gli artisti…

Info pratiche
Moulin de Villeneuve: clicca qui per vedere il sito
Rue de Villeneuve
78730 Saint-Arnoult-En-Yvelines (Ile-de-France)
Tel. +33 (0)1 30 41 20 15
Biglietto: 8 € con visita guidata della casa, visita alle esposizioni, alla libreria-boutique e al parco.

Per rileggere le altre tappe della Route des écrivains, clicca 1° puntatae 2° puntata.

Pin It

Rispondi