Violetta di Tolosa, il fiore dai 36 petali

La Maison de la violette

Midi-Pirenei

Un fiore d’altri tempi a cui Tolosa dedica l’intero mese di febbraio. Un “pensiero viola” nel mese degli innamorati. Un regalo tutto al naturale da mettere a dimora. by milena ercole

Il raccolto in una foto d'epoca

Dire “ti amo” con le violette di Tolosa. Successo garantito. Resa incondizionata dell’amata che, a bocca aperta e commossa, cadrà inesorabilmente nelle vostre braccia. Non avete l’amata ma volete fare un omaggio esclusivo a qualcuno? O magari volete semplicemente avvicinarvi a lunghi passi verso la primavera? Cosa c’è di più romantico che ricevere un vaso di violette di Tolosa, che le coltiva dall’Ottocento? Per tutto il mese di febbraio, la città del  sud-ovest francese festeggia con balli, menu, corsi di cucina, gourmandise e souvenir, il fiore che l’ha resa celebre in tutto il mondo (clicca qui per saperne di più).

L’anima di questo evento è Hélène Vié, ideatrice della festa e suo instancabile testimonial. Il suo  regno? Una vecchia péniche – leggi “chiatta” – aperta tutto l’anno, ormeggiata sul Canal du Midi a due passi dalla stazione, dove acquistare, tutto quanto ruota intorno alla tipica violetta: marmellate, libri, stoffe, canditi, cioccolato, miele, gelatine, candele, profumi, cartoline… La scatola con il vaso di violette viene spedita su richiesta in tutto il mondo (calcolare 8 giorni per la spedizione e 10 euro circa a vasetto più spese di corriere), fino a fine febbraio quando la violetta a 36 petali avrà già lasciato il passo alla primavera e la si potrà ripiantare nel nostro piccolo giardino (per chi ce l’ha).

All'interno della Maison de la Violette, con la sua animatrice, Hélène Vié

Info pratiche
La Maison de la Violette
tel. 05 61 99 01 30
violette@lamaisondelaviolette.com

Pin It

Rispondi