Nizza: ma quante bancarelle!

Costa Azzurra

Inverno ed estate, primavera o autunno, a Nizza tutto finisce prima o poi su una bancarella. Di tutto: fiori e frutta, libri e vecchie stampe, francobolli e antiquariato, gingilli di poco valore e pretenziosi pezzi di brocante provenzale. Quando? Non c’è che il problema della scelta: perché nella capitale delle Alpi Marittime c’è sempre un mercato dove curiosare. Intanto quello pittoresco che va in scena tutti i santi giorni (lunedì esclusi) in Cours Saleya: frutta e fiori, spezie e legumi, fino all’inizio del pomeriggio. Il lunedì la famosa piazza della città vecchia ospita il tradizionale marché à la brocante, un mare di bijoux, pizzi, vecchie lenzuola, merletti, vestiti anni ’50, servizi di posate provenienti da alberghi e navi, accessori vintage di grandi marche, quadri e manifesti pubblicitari degli anni Venti e Trenta. Nella vicina piazza del Tribunale, ogni sabato (dalle 7 alle 19) mercato dei libri antichi, delle cartoline postali e dei vecchi dischi. Francobolli da collezione la domenica (dalle 9 alle 12) in Square Durando. In Place Garibaldi il primo sabato di ogni mese (dalle 7 alle 19) decine di pittori propongno le loro opere. Stessa piazza, la terza domenica dalle 8 alle 18 si anima invece l’ennesimo mercato dell’antiquariato e della chincaglieria.

Pin It